Trecentomila euro per la riqualificazione, l’ampliamento e messa in sicurezza di alcuni tratti della rete di pubblica illuminazione. Saranno impiegati dal Comune di Ravello, attraverso finanziamenti pubblici o con fondi propri nel bilancio di previsione degli esercizi futuri, per l’adeguamento di taluni tratti di territorio al momento maggiormente deficitari.

Il via libera all’attuazione del progetto è stato deliberato lo scorso 27 settembre dalla giunta comunale di Ravello, guidata dal Sindaco Salvatore Di Martino, che, sulla scorta delle indicazioni dell’ufficio tecnico, ha individuato la soluzione necessaria a definire un analitico monitoraggio dei costi e delle scelte realizzative per le successive fasi progettuali che porteranno alla realizzazione dell’intervento nel rispetto delle previsioni finanziarie.

Il progetto di fattibilità tecnica economica dell’intervento, redatto dall’ufficio tecnico e riguardante in particolare le arterie stradali di via Boccaccio, via Monte, via Case Rossi, via M. Frezza, Via Famiglia Pironti, via Santa Croce, via Delle Repubbliche Marinare e via Grotta Petina ha come obiettivi non solo quello di migliorare le condizioni di vivibilità e la sicurezza della circolazione carrabile e pedonale, ma di ridurre il consumo di energia elettrica e nel contempo garantire la massima funzionalità degli impianti esistenti.

«Tale intervento, finalizzato ad armonizzare l’intero territorio – spiega il sindaco Salvatore Di Martino – rientra anch’esso nel più ampio obiettivo strategico “La Periferia al Centro” e verrà realizzato a lotti. Si procederà ora a trovare le somme necessarie attraverso finanziamenti pubblici o con fondi propri nei bilanci di previsione degli esercizi futuri».