Facebook Twitter Youtube

Notizie

Celebrazioni per la giornata del IV novembre

3 novembre 2014

Cittadini e cittadine,
la ricorrenza del 4 novembre è un momento forte di condivisione di valori comuni, patrimonio di ognuno di noi e della nostra Repubblica. È soprattutto ai più giovani che oggi questo ricordo va tramandato, affinché, anche in un momento storico complesso come l’attuale, possano comprendere il significato del coraggio, del senso del dovere e del concetto di patria, che si rinnova nel tempo. È il giorno in cui siamo chiamati al commosso ricordo di tutti coloro che in armi hanno lottato, sofferto, perso la vita per l’unità e la libertà del nostro Paese. L’Italia, da oltre 60 anni, vive nella pace. Ma i focolai della guerra divampano ancora in tutto il mondo. I nostri soldati partono tuttora, in armi, rischiando la vita, per garantire la pace in situazioni di estrema difficoltà. L’Italia rimane così fedele al dettato costituzionale che impedisce l’uso delle armi per la soluzione delle controversie internazionali, ma non si sottrae all’obbligo morale e politico di difendere, ove possibile, gli equilibri di pace. È per questo che, aderendo alle iniziative dell’O.N.U., tanti nostri giovani in ogni parte del mondo sono presenti in missioni di pace. Il sacrificio di tante vite è servito e serve a conquistare la libertà e la democrazia per tutti. La memoria dei nostri caduti ci sia monito per far radicare e crescere libertà e democrazia nella pace e nella giustizia, in Italia e nel mondo.

Il Sindaco
Paolo Vuilleumier