Facebook Twitter Youtube

Il Patrimonio Culturale Immateriale

Per chi  vuol conoscere bene il territorio, fermarsi ai monumenti non basta, occorre, invece, cogliere quello che c’è di più sfuggevole ma che ugualmente determina l’identità culturale del luogo. La cucina, con i piatti che rivelano contatti con altri popoli, la musica, con sonorità che derivano dall’essere profondo di questa gente, le conoscenze artigianali, che acquistano materialità in oggetti la cui storia si sta perdendo, i prodotti del territorio, che uniscono la componente montana a quella collinare fino ad arrivare al mare, le feste, dove lo spirito più genuino degli abitanti, scevro dell’adeguamento al turismo, ancora si rivela, tutto costituisce un patrimonio culturale che vale la pena di conoscere e che per la sua intangibilità, anche se più difficile da cogliere, forse appaga ancora di più chi ha la capacità di coglierne gli aspetti.